Ravenna

Ravenna

Back to teams
Ravenna
  • DISTANCE

    loading...

  • N OF PARTICIPANT

    loading...

  • CO2 SAVED

    loading...

Ravenna è la città capoluogo della provincia di Ravenna.

Il Comune di Ravenna è collocato in una zona baricentrica dell’Italia nella regione amministrativa dell’Emilia Romagna area strategica che è porta di attraversamento per i flussi tra il nord e il sud del nostro Paese ma anche dell’intera territorio dell’Unione Europea.

La rete stradale e ferroviaria  di questa Regione è particolarmente articolata anche per questo motivo.

Il Comune di Ravenna è il secondo d’Italia in termini di estensione territoriale con oltre 652 kmq.

Ha una popolazione di oltre 160.000 abitanti di cui circa 90.000 nel solo centro abitato di Ravenna.

Dispone di località lungo la costa adriatica per uno sviluppo di circa 38 km. E’ l’unico porto commerciale e scalo passeggeri dell’Emilia Romagna e il più grande dell’Adriatico.

Il territorio comunale dispone di una rete stradale di circa 1600 km di cui oltre 1300 di proprietà, e quindi in gestione, direttamente al Comune di Ravenna. Il territorio è totalmente pianeggiate e questo lo rende particolarmente favorevole all’uso della bicicletta.

Questa caratteristica ha consentito il favorevole sviluppo dei collegamenti ciclabili e attualmente nel territorio comunale ci sono oltre 130 km di piste ciclabili di cui 110 nei centri abitati e 20 in ambito extraurbano.

Oltre a questo ci sono anche 70 km di percorsi ciclabili naturalistici all’interno di aree naturalistiche protette.

Ravenna è 'stata la capitale dell'Impero Romano d'Occidente dal 402 al 476. E' poi stata la capitale del Regno degli Ostrogoti fino a quando fu riconquistata nel 540 da parte dell'Impero Romano d'Oriente (bizantini). In seguito, la città è stata sede dell'Esarcato bizantino di Ravenna fino all'invasione dei Franchi nel 751, dopo di che divenne la sede del Regno longobardo.

Grazie al suo brillante passato, il complesso di monumenti paleocristiani di Ravenna è nella lista dei siti italiani patrimonio dell'UNESCO, dal 1996 ed è sede di 8 siti riconosciuti.

Percorrere il suo centro storico a piedi o in bicicletta è come rivivere una storia millenaria che, partendo dall’epoca romana attraversa l’epoca rinascimentale e giunge sino all’Ottocento, quando la città fu riscoperta da visitatori celebri quali Lord Byron, Oscar Wilde, Sigmund Freud e Gustav Klimt.

Pur non essendo nata a Ravenna, l'arte del mosaico ha trovato in questa città la sua più ampia espressione, come ricorda l’esametro latino visibile sulle pareti della Cappella Arcivescovile: "Aut lux hic nata est aut capta hic libera regnat" ("O la luce è nata qui o, qui imprigionata, libera regna").

Oggi quest'antica arte rivive nelle scuole e botteghe della città e nelle numerose manifestazioni artistiche organizzate nel corso dell'anno.

Gallery